lunedì 19 maggio 2008

parliamo di cose serie...

È TROPPO che non scriviamo su queste pagine, ma ora è il caso di ricominciare.
vi riporto la mail che il vecchio Piéc mi ha mandato, così da poter aprire una discussione su un argomento serio(cliccando sull'immagine potrete ingrandirla e leggere meglio l'articolo..)

Cari amici tutti, vi allego uno stralcio dal giornale di Verona, L'Arena.
Racconta una vicenda che non fara' risonanza,
perche' chissa' quante ne succedono di simili e molto peggio
ogni giorno in ogni citta' di quest'Italia che sta impazzendo.
Qua in Inghilterra mi chiedono "Ma in che direzione state andando in Italia?",
e non capiscono, e neanch'io capisco.
Sono ancora sconvolto dalla morte assurda di Nicola Tommasoli,
e scandalizzato dall'ignoranza e la violenza di episodi da apartheid come questo in allegato.
Vista da qua, e' la violenza ignorante la cosa che dell'Italia mi sta facendo rimanere sempre piu' incredulo.
E l'indifferenza consenziente.
Mi sembra di assistere ad uno spostamento graduale e progressivo della soglia dello scandalo,
si puo' ogni giorno qualcosa di piu', che fino a ieri sarebbe stato moralmente inaccettabile.
Sono davvero preoccupato.
Da quest'atmosfera di neofascisti picchiatori,
di incendi contro i rom,
di vigili presi a sassate,
di sindaci che vanno ai cortei del Veneto Fronte Skinheads,
di esasperazione,
di razzismo strisciante e a volte anche esibito senza vergogna,
di assenza di legalita'.
Vista da quassu', l'Italia fa proprio paura.
Ciao,
Pietro.

1 commento:

Marco ha detto...

che dire?
è vero l'Italia in questo momento mette un pò paura...
è evidente che si stà consolidando un clima di crescente razzismo.
è vero, molti dei rom che sono venuti qui in Italia non sono esattamente dei gentiluomini...purtroppo c'era da aspettarselo che non tutti fossero onesti, specialmente nella prima ondata di immigrazione, perchè costituita dalle persone più disperate...
dire però che tutti i rom sono ladri ecc
è inaccettabile!

seguendo l'ultima puntata di annozero mi sono reso conto di quanto siano distanti le opinioni estreme del leghista medio dalla realtà dei fatti.

il fatto è che gran parte delle aziende italiane si basano su manodopera in nero, costituita per la gran parte da immigrati clandestini...

le stime dicono che senza questa gente la nostra economia crollerebbe

è da idioti ignorarlo

l'Italia è una repubblica fondata sul lavoro PRECARIO (e questo vale per tutti i campi)

dove andremo a finire?
stanno già iniziando a creare leggi razziste contro l'immigrazione, e fra un pò inizieranno a girare con dei manganelli per le strade per le famose ronde...
non vi sembra anche a voi di stare osservando un film già visto?
marc