venerdì 25 gennaio 2008

BRAAAVOOOO!!!!

Bravo Marco, sottoscrivo in pieno!!!

E quello che mi da fastidio è che il giorno dopo quelli do comunione e liberazione lo osannano gridando "libertà libertà", come se fossero gli altri che tappano la bocca al vaticano...

Io onestamente non ho niente contro le idee degli altri, ma porca putt... Miseria! Chi si crede di essere questo, il dio in terra? (simpatica battuta...) :-D
Se vogliono inaugurare un anno accademico perché non vanno in iran? O in cambogia? Casseruola, ci saranno delle università pure lì! O forse gli sparano dietro se provano a farlo... Perché il problema è questo, qui il papa fa quello che gli pare perché è il vaticano che comanda... Tutta la vecchia democrazia cristiana, oggi udc, da chi è appoggiata?? Hanno i loro giornali, le loro voci, invitano al voto durante la messa!!!!! (sentito di persona anni fa, quando ancora ci andavo...)
che provi ad inaugurare l'anno accademico a parigi, vedi dove lo manda il rettore...

Basta con lo sfogo, saluti a tutti e buona serata!!

3 commenti:

Marco ha detto...

cazzo, alla faccia se c'abbiamo ragione!

la voglio io un pò di libertà da questa dittatura mascherata!

questa popolazione fatta di papaboys mi fa cagare, dimostrano un'ignoranza abissale mentre credono di vedere la luce.

...è davvero ora di farsi sentire, cazzo!

non è vero che tutta l'Italia vuole sottostare alle leggi di un uomo uscito dal medioevo...
e la classe politica,tra cui i finti sinistrorsi (vedi il veltroni ecc), che si para il culo abbassando la testa davanti al papa, non mi rappresenta più!
L'Italia è diversa dal Vaticano.
stati diversi = leggi diverse
.....
il tempo è passato e ancora mi continuano a roteare.....
ciao a Fede e ciao a tutti
marc

CH ha detto...

Ne abbiamo già parlato in vicolo ma ci tengo a scrivere anke il mio pensiero a riguardo:

nonostante sia ateo, e questo papa faccia venire il vomito anke a me, la penso in maniera un pò diversa: in italia esistono anke persone ke, cieche e magari anke un pò plasmabili, ci stanno eccome a sottostare alle leggi dell'uomo "medioevo"; esistono i papaboys (ke x me avevano senso solo con giovanni paolo II) come esistono altre organizzazioni cattolike; hanno reazioni insensate, atte al rafforzamento delle proprie idee o all'indebolimento di altre ke sono antitetike alle loro - ma questo comportamento lo trovo molto simile, ad esempio, con il comportamento del PCI ai tempi della rivoluzione cecoslovakka o nei confronti di pol pot...

Semmai, il vero problema sta nella classe politica, nel suo mondo incantato (forse figurativamente ci sta meglio infognato!) fatto di compromessi e favoritismi - non nelle loro idee personali, x' se uno crede in dio sono affari suoi (e magari dovrebbero rimanere tali, ma qui si aprirebbe un discorso lunghissimo sulla propaganda elettorale ke risparmio a tutti) - ke a riguardo nn si decide a rafforzare il carattere laico ke dovrebbe avere uno stato veramente democratico!
Attenzione: x laico nn si intende anti-cattolico...

Sarebbe così bello nn avere ingerenze (di nessun tipo) x quanto riguarda il mantenimento dello stato sovrano, dove le differenze nn fossero fonte di odio ma solo di crescita personale...
Purtroppo, ho l'impressione siamo ben lontani da una simile realtà...
Ciauz dal CH

davide scaini ha detto...

si' l'unica differenza e' che noi il papa lo abbiamo tra le balle e il pci con pol pot no...
d